Torna alla lista

Ospedale 116

14 Via IV Novembre Crespano del Grappa


Il trasporto e la cura di feriti e ammalati erano gestiti dal Corpo militare della Sanità e dall'apparato della Croce Rossa Italiana, coadiuvati da personale medico ed infermieristico, da autisti e barellieri.
L'organizzazione prevedeva che subito dopo le prime linee si trovassero dei posti di medicazione, successivamente i feriti raggiungevano ospedaletti da campo dove si operavano i più gravi mentre i meno urgenti venivano mandati verso le retrovie. Allo scopo di decongestionare le strutture ospedaliere in zone di guerra, i feriti vennero ricoverati anche su Navi Ospedale e Treni Ospedale.

APPROFONDIMENTI